lunedì 26 agosto 2013

Le impugnature del rovescio: la strong-eastern (o semi-western)

Questa impugnatura rappresenta una via di mezzo fra la eastern e la western, quindi consente di imprimere facilmente rotazioni di topspin senza rinunciare alla velocità. Come per la strong-eastern di diritto questa presa ibrida risulta quindi essere molto versatile.
Si ottiene girando l’impugnatura in senso antiorario (per i destri) fino a che la “V” che si forma fra il pollice e l’indice di trova in corrispondenza del lato “left” dell’ottagono del manico.


Più ci si avvicina allo spigolo della eastern, più il colpo in uscita sarà piatto e potente; mentre se ci si avvicina maggiormente allo spigolo della western si potrà più facilmente imprimere rotazione alla palla e ottenere un maggior controllo.
Considerando che le variazioni dei colpi come la rotazione topspin sono usate da giocatori di buon livello tecnico, per i principianti e i giocatori amatoriali è raccomandabile tenere la posizione più verso lo spigolo della eastern.

giovedì 8 agosto 2013

Le impugnature del diritto: la strong eastern

Questo tipo di impugnatura è usato solitamente dai giocatori molto preparati tecnicamente. Essendo una presa che rappresenta una via di mezzo tra l’impugnatura eastern e la semi-western, permette di godere dei vantaggi di entrambe.
Per ottenere questa impugnatura, l’angolo che si forma fra il pollice e l’indice si troverà in corrispondenza della metà dello smusso n. 1.


In senso antiorario (per i destri), si troverà il punto per i colpi piatti di maggior potenza; spostano leggermente la mano in senso orario verso l’angolo della semi-western si otterrà rotazione e controllo.