venerdì 13 febbraio 2015

Il tennis e la preparazione fisica

Che facciate tennis a livello agonistico o amatoriale, per poter giocare al meglio non dovrebbe mai mancare una buona preparazione fisica. Questa è complementare al tennis ed è utile a qualsiasi età e a ogni livello di gioco, soprattutto per evitare gli infortuni.
Gli esercizi fisici atti a ottenere una buona forma fisica complementare al tennis possono essere svolti tranquillamente all’interno del circolo, sul campo da tennis, nella zona adiacente i campi e all’interno della palestra.
Gli obiettivi principali della preparazione fisica sono aumentare la resistenza, la rapidità, la forza e la flessibilità.
Il miglioramento della resistenza aerobica è solitamente ottenuto con esercizi di corsa (il classico giro del campi), inizialmente per 20-30 minuti fino ad arrivare a 50-60 minuti alternando tratti a velocità costante e allunghi di 50-60 metri. In alternativa  si possono percorrere 30-40 chilometri in bicicletta. Questo esercizio andrebbe ripetuto almeno due volte a settimana.
Per allenare la capacità di spostamento in campo esistono esercizi specifici (footwork), una serie di spostamenti veloci in campo da effettuarsi variando la tecnica di corsa e il più veloce possibile: avanti, laterale, con incrocio dei passi, a zig-zag, in avanti-indietro. Il gioco di piedi va allenato almeno  una volta a settimana.
Per migliorare la forza e la flessibilità si dovrà ricorrere alla palestra e a qualche suo attrezzo. Un buon esercizio per migliorare la forza è quello da eseguire con la macchina dei cavi incrociati. Per rafforzare gli addominali si può ricorrere agli esercizi eseguiti con l’ausilio della palla medica. Importante terminare la sessione di allenamento con qualche minuto di stretching posturale curando la respirazione.

Preparazione atletica: gli esercizi per allenare la velocità di piedi