giovedì 19 novembre 2015

Il tennis e l’orologio/2

Oggi illustriamo il riferimento dell’orologio applicato alla sfericità della pallina. In questo modo possiamo facilmente identificare gli effetti e le rotazioni di cui si è parlato ampiamente in precedenza (vedi). A seconda del modo in cui la racchetta impatta la pallina si producono infatti effetti diversi, sia in termini di rotazione che di direzione.
Posizionando le ore dell’orologio sulla pallina, si possono individuare due piani: quello verticale, che va dalle 12 alle 6 e viceversa; e quello orizzontale, che va dalle 3 alle 9 e viceversa. Nei orari di mezzo troveranno posti i due piani obliqui.


Il piano verticale entra in gioco nell’effetto topspin e lift. Nel topspin la racchetta impatta la palla posteriormente e dal basso: la palla gira in avanti sul piano verticale e dopo il rimbalzo si alza. Nel lift si ha lo stesso tipo di effetto, ma ancora più accentuato perché la palla viene impattata ancora più dal basso verso il dietro, in prossimità delle ore 6.
Rotazione topspin di diritto e rovescio e nel servizio lift

Nelle rotazioni underspin, invece, la palla gira indietro sul piano verticale. Nel backspin, le corde impattano la palla posteriormente e dopo il rimbalzo la palla si abbassa. Il chop accentua maggiormente il giro all’indietro della palla: la racchetta sfrega la palla da dietro verso in basso, più vicino alle ore 6. Dopo il rimbalzo la palla rallenta e torna indietro.

Rotazione per backspin di diritto
e rovescio lungolinea
Rotazione per il chop
e il diritto backspin incociato

















Per il servizio, nell’effetto slice la palla gira in avanti sul piano orizzontale: la racchetta compie un movimento dall’esterno in avanti. Mentre per il kick la palla gira in avanti sul piano verticale, come nel rovescio in top o in lift. Il servizio twist la girare la palla indietro sul piano orizzontale. Bisogna colpire all’interno, dall’alto verso il basso. Il piano di rotazione varia verso i piani obliqui a seconda dell’impugnatura, della direzione che si vuole dare alla palla e all’inclinazione del piatto corde.

Rotazione per il servizio slice
da destra a sinistra

Rotazione per il servizio kick
e per il rovescio topspin incrociato